Violenza. Spagnolo, necessario educare

"La Giornata internazionale contro laviolenza sulle donne è un momento fondamentale per rifletteresulla necessità di educare al rispetto, alla parità e allarepulsione della forza come metodo di dialogo".Lo afferma, in una nota, la consigliera regionale MaddalenaSpagnolo, che aggiunge: "Nel 2021 ogni giorno in Italia 89 donnesono state vittime di...
 |  Redazione de il Meridiano  |  Politica

"La Giornata internazionale contro la
violenza sulle donne è un momento fondamentale per riflettere
sulla necessità di educare al rispetto, alla parità e alla
repulsione della forza come metodo di dialogo".

Lo afferma, in una nota, la consigliera regionale Maddalena
Spagnolo, che aggiunge: "Nel 2021 ogni giorno in Italia 89 donne
sono state vittime di violenza. Secondo l'ultimo report della
Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato, nel 36 per
cento dei casi, l'autore del femminicidio è stato il marito o il
convivente".

"Ad oggi - rimarca la consigliera Spagnolo - sono 263 gli omicidi
con 109 vittime donne e 93 di queste sono state uccise in ambito
familiare o comunque affettivo. Si tratta di "numeri
intollerabili" come dice il presidente della Repubblica, Sergio
Mattarella, una violenza che rappresenta "un fallimento della
nostra società nel suo insieme", che ancora non è riuscita "nel
percorso di liberazione compiuto dalle donne in quest'ultimo
secolo, ad accettare una concezione pienamente paritaria dei
rapporti di coppia" e che "è ancora pervasa, in differenti
territori e in svariati contesti, da episodi di violenza,
verbale, economica, fisica, frutto dell'idea, inaccettabile, che
l'uomo possa prevaricare sulla donna utilizzando la forza".

"È doverosa da parte delle istituzioni e delle forze sociali
l'opera di prevenzione della violenza che con molte azioni si
cerca di operare, attraverso reti di sostegno alle vittime e
l'offerta di strumenti per offrire un'alternativa pratica per
riconoscere ed uscire da situazioni pericolose. Un lavoro -
conclude Spagnolo - che viene portato avanti anche grazie a molte
associazioni e volontari, con grande lavoro e dedizione che vanno
ringraziati, promossi e sostenuti con tutte le energie morali e
materiali di cui disponiamo".



©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto