Pallanuoto Trieste, anche stavolta vince Savona

La Pallanuoto Trieste non riesce a sfatare il “tabù” rappresentato dalla Rn Savona. Nelladodicesima giornata del campionato di serie A1 maschile, la compagine ligure ha espugnato la“Bruno Bianchi” per 13-16, al culmine di un match dall’alto contenuto tecnico. La squadra sponsorizzata Samer &...
 |  Redazione sport  |  Sport acquatici
Michele Mezzarobba in azione

La Pallanuoto Trieste non riesce a sfatare il “tabù” rappresentato dalla Rn Savona. Nelladodicesima giornata del campionato di serie A1 maschile, la compagine ligure ha espugnato la“Bruno Bianchi” per 13-16, al culmine di un match dall’alto contenuto tecnico.

La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping non è mai riuscita a battere in biancorossi e anche questavolta a dovuto cedere strada. Trieste scivola al quarto posto, in ogni caso si tratta di una situazionedi classifica più che soddisfacente.

La cronaca. C’è Da Rold in porta per i liguri, dall’altra parte Oliva è subito chiamato agli straordinari, ma gli ospiti scappano sullo 0-2 con Iocchi Gratta da boa e Rizzo su rigore. Inaba guida la carica alabardata, il Savona è preciso e in attacco non sbaglia praticamente nulla. A 1’’ dalla sirena di fine primo periodo Vuskovic in superiorità buca il primo palo per il 3-5.
Nella seconda frazione i biancorossi costruiscono un prezioso vantaggio grazie alle reti di Molina, Fondelli e Patchaliev: 4-8 a 4’54’’ dal riposo lungo. Trieste prova a tornare sotto con coraggio, trascinata da uno scatenato Inaba e dalla stoccata in superiorità di Podgornik (6-8). Patchaliev risponde con l’uomo in più (6-9), Bego scappa in controfuga e tiene vive le speranze dei 200 spettatori (limite massimo consentito) della “Bruno Bianchi”. Si va cambio di campo con gli ospiti avanti per 7-9.
Nella terza frazione si concretizza il decisivo allungo savonese, propiziato da una doppietta di Rizzo e dal centroboa Bruni. Mladossich prova a tenere in scia Trieste ma si entra negli ultimi 8’ di gara sull’8-12. Nel quarto periodo il Savona gestisce con la necessaria lucidità il risultato in un diluvio di fischi arbitrali che sanciscono superiorità numeriche da una parte e dall’altra. Per due volte gli ospiti toccano il +5, una doppietta di Mezzarobba riporta i suoi sul -3 (12-15) a 1’04’’ dalla fine, troppo tardi per la rimonta. L’ex Rocchi mette dentro il 12-16, Inaba è
l’ultimo ad arrendersi con la rete del definitivo 13-16.
 
Il campionato adesso si ferma, la Pallanuoto Trieste tornerà in acqua sabato 8 gennaio 2022 per affrontare in trasferta l’Anzio Waterpolis.
 
PALLANUOTO TRIESTE - RN SAVONA 13-16 (3-5; 4-4; 1-3; 5-4)
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 1, Petronio 1, Buljubasic 1, Vrlic, Jankovic, Bego 1,
Mezzarobba 2, Razzi, Inaba 5, Bini, Mladossich 2, Seppi. All. Bettini
RN SAVONA: Massaro, Rocchi 2, Patchaliev 3, Vuskovic 1, Molina 4, Rizzo 2, Caldieri, Bruni 2,
Urbinati, Fondelli 1, Iocchi Gratta 1, Giovanetti, Da Rold. All. Angelini
Arbitri: F. Gomez e Calabrò
NOTE: usciti per limite di falli Petronio (T) nel terzo periodo, Iocchi Gratta (S), Buljubasic (T),
Fondelli (S) e Podgornik (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 7/17 + 1
rigore, Rn Savona 7/11 + 2 rigori
Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto