• Home
  • Sport
  • Calcio
  • Pro Gorizia-Brian, tutto pronto per la finale di Coppa Italia di Eccellenza. Valdiserra: "Saranno determinanti gli episodi"

Pro Gorizia-Brian, tutto pronto per la finale di Coppa Italia di Eccellenza. Valdiserra: "Saranno determinanti gli episodi"

Sabato 18/12 alle 15 ci sarà la finale della Coppa Italia di Eccellenza Pro Gorizia-Brian/Lignano con diretta su Telefriuli, già “connesso” alle 14.30 per un pre-partita (canali 11 e 511 del digitale terrestre, gli stessi della differita – domenica 19 alle 15.30 - della finale della coppa di calc...
 |  Redazione sport  |  Calcio
Il saluto tra capitani di Pro Gorizia e Brian

Sabato 18/12 alle 15 ci sarà la finale della Coppa Italia di Eccellenza Pro Gorizia-Brian/Lignano con diretta su Telefriuli, già “connesso” alle 14.30 per un pre-partita (canali 11 e 511 del digitale terrestre, gli stessi della differita – domenica 19 alle 15.30 - della finale della coppa di calcio a cinque New Team Lignano-Tarcento, in programma in realtà alle 20.30 di venerdì 17/12 al palasport del Bella Italia Efa Village).

Si giocherà nel centro sportivo Teghil di Lignano Sabbiadoro e a tal proposito il direttore sportivo goriziano Maurizio Valdiserra commenta: “Abbiamo visionato il campo al termine della conferenza stampa di presentazione della finale ed è veramente ben curato, solo Udine e Trieste sono superiori. Il Brian/Lignano, però, gioca sempre a Precenicco e non credo che neanche lo usi per gli allenamenti causa Pordenone, pur avendo contribuito all’organizzazione condotta dalla LND. Lo dovrebbe aver utilizzato solo una volta a inizio stagione e perciò sarà proprio campo neutro”. E più in generale il diesse afferma: “La società ci aveva dato la finale di coppa come uno degli obiettivi e perciò uno lo abbiamo raggiunto. Abbiamo vinto tutte le partite in questa manifestazione e tra l’altro abbiamo affrontato proprio il Brian nella fase iniziale, vincendo a casa sua per 4-2…Sicuramente sarà una partita combattuta e da 1 – X – 2, le due squadre si equivalgono come potenzialità e sono entrambe seconde nei rispettivi gironi di campionato. Sarà una gara tutta da vivere e, credo, che saranno determinanti gli episodi. Speriamo girino per noi…”. La chiosa finale del direttore: “Solo Catania è indisponibile, sarà lungodegente e sta ancora usando le stampelle. Ci teniamo a ringraziare la società, che ci ha messo a disposizione la corriera per questa trasferta. Lo aveva fatto mesi fa quando avevamo fatto il campionato veneto…”.

Sul versante friulano il d.s. è quell’Alessandro Paolucci, che fu centrocampista nell’Unione Triestina 2012 della ripartenza dopo l’ultimo fallimento. “La squadra sta bene e si è preparata bene per questa partita, che sarà sicuramente difficile ma tra due squadre che secondo me giocheranno a viso aperto – sostiene l’ex rossoalabardato -. Ovviamente giocando in casa ci saranno delle motivazioni in più, ma non credo, che siano superiori a quella della Pro Gorizia…noi siamo al completo”.

A dirigere la gara è stato designato Roberto De Stefanis. Gli assistenti saranno Piero Mansutti e Pierfrancesco Carlevaris. Il quarto uomo sarà Matteo Cerqua.

Parole chiave: Gorizia


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto