Serie A, il triestino Pobega al terzo gol stagionale

Ufficialmente ha segnato tre reti in campionato (senza calciare rigori) in 14 presenze con la maglia granata, di cui è diventato un punto fermo e che condivide con il difensore Armando Izzo che giocò nella Triestina nel 2011-2012. Ma nell’ultimo successo del suo Torino, a cui è stato prestato dal...
 |  Redazione sport  |  Calcio
Tommaso Pobega con la maglia del Milan

Ufficialmente ha segnato tre reti in campionato (senza calciare rigori) in 14 presenze con la maglia granata, di cui è diventato un punto fermo e che condivide con il difensore Armando Izzo che giocò nella Triestina nel 2011-2012. Ma nell’ultimo successo del suo Torino, a cui è stato prestato dal Milan proprietario del cartellino, il centrocampista triestino Tommaso Pobega ci ha messo comunque lo zampino in fase realizzativa. La compagine di mister Juric ha battuto il Bologna per 2-1 allo stadio Grande Torino. Padroni di casa avanti con Sanabria al 24’ del primo tempo e il raddoppio è scaturito al 24’ della ripresa su una zampata nel cuore dell’area proprio del “mulo” recentemente entrato anche nelle convocazioni azzurre di Roberto Mancini. Il suo tentativo è stato poi deviato in porta dal felsineo Soumaoro e 10’ dopo è arrivato il punto della bandiera ospite con il rigore di Orsolini. E nelle ore successive alla gara il presidente dei piemontesi Umberto Cairo è stato interpellato sul mercato invernale e ha accennato proprio al boy tergestino: “Voci di Bremer al Milan per Pobega? Non abbiamo parlato col Milan e con nessuno. Per adesso non pensiamo a cedere Bremer. Pobega è da noi in prestito, è un giocatore forte che sta facendo buonissime cose. Ne parleremo al momento giusto, questo non è il momento per parlarne”. Vista la partenza a gennaio dei rossoneri Bennacer e Kessie per la Coppa d’Africa e le prestazioni così così di Bakayoko, alcune voci danno il Diavolo interessato ad Adli del Bordeaux per tamponare la situazione, ma qualcuno tra i tifosi milanisti vorrebbe rivedere piuttosto Pobega con la maglia che fu di Cesare Maldini, Cudicini e Nereo Rocco tra gli altri…

Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto