• Home
  • Sport
  • Calcio
  • Sara Gama alza la Supercoppa femminile, la Juve supera nel finale il Milan

Sara Gama alza la Supercoppa femminile, la Juve supera nel finale il Milan

Terza supercoppa italiana femminile in bacheca per la Juventus del difensore triestino, nonchè capitana, Sara Gama. Nella finalissima di Frosinone le bianconere hanno battuto il Milan di Maurizio Ganz per 2-1. Primo tempo equilibrato e giocato su una buona intensità. Decisivi gli episodi. Il team...
 |  Redazione sport  |  Calcio
La triestina Sara Gama, in basso a destra, tiene in mano la coppa

Terza supercoppa italiana femminile in bacheca per la Juventus del difensore triestino, nonchè capitana, Sara Gama. Nella finalissima di Frosinone le bianconere hanno battuto il Milan di Maurizio Ganz per 2-1. Primo tempo equilibrato e giocato su una buona intensità. Decisivi gli episodi. Il team piemontese si è reso insidioso tre volte (bella parata della ex Giuliani sul tentativo ravvicinato di Caruso nonché incornata di Girelli e chance di Bonansea di poco fuori) e poi al 45’ le rossonere hanno trovato il vantaggio. Corner dalla sinistra di Tucceri, incornata della pimpante Grimshaw e deviazione della “torinese” Pedersen.

Pareggio della Juve al 5’ s.t.: servizio di Girelli per Bonansea, fuggita senza essere contrastata efficacemente fino a crossare per…l’autorete di Bergamaschi. Quest’ultima, che ci ha messo molta corsa al solito, ha colpito quindi la traversa al 6’ s.t. All’8’ secondo giallo alla 2000 Codina e Diavolo in dieci. Le vincitrici hanno incominciato a macinare gioco allora (complice la superiorità numerica) e di conseguenza ad andare di più alla battuta. Al 25’ sinistro centrale di Pedersen, testa (30’) e destro dal cuore dell’area (31’) di Caruso con mira di poco imprecisa (e comunque debole) e quindi doppio “sparo” di Girelli (35’ testa leggermente alta e al 40’ punizione sventata in corner da Giuliani). Infine al 43’ è arrivato il 2-1 bianconero. Angolo dalla destra di Cernoia e Girelli, che aveva consegnato la palla alla compagna per il cross dicendole “secondo palo”, ha svettato con un’inzuccata proprio sul secondo palo e colpo di testa a incrociare.

JUVENTUS   2

MILAN              1

MARCATRICI: 45’ Grimshaw, 50′ autorete di Bergamaschi, 87′ Girelli.

Juventus Women (4-3-3): Peyraud Magnin; Lundorf, Gama, Lenzini, Boattin; Rosucci, Pedersen (90+2′ Zamanian), Caruso (81′ Staskova); Bonansea, Girelli, Hurtig (72′ Cernoia). A disposizione Aprile, Hyyrynen, Panzeri, Nilden, Grosso, Pfattner. All.: Montemurro

Milan (3-4-3): Giuliani; Codina, Agard, Fusetti; Bergamaschi, Adami, Grimshaw (83′ Arnadottir), Tucceri; Thomas, Piemonte (72′ Longo), Guagni. A disposizione Fedele, Dal Brun, Andersen, Miotto, Premoli, Selimhodzic, Babb. All.: Ganz

Arbitro: Ferrieri Caputi di Livorno

NOTE ammonita: 76′ Giuliani. Espulsa: 53′ Codina per doppia ammonizione.

Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto