Gorizia unico comune del FVG ammesso al bando "Inclusion Call"

"Inclusion Call", il bando nazionale del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale, aveva come focus il protagonismo giovanile per il rilancio dei territori: il Comune di Gorizia che aveva partecipato con un suo progetto è stato l’unico Comune del FVG ad essere ammesso al finanziamento nazi...
 |  Francesco Tremul  |  Attualità

"Inclusion Call", il bando nazionale del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale, aveva come focus il protagonismo giovanile per il rilancio dei territori: il Comune di Gorizia che aveva partecipato con un suo progetto è stato l’unico Comune del FVG ad essere ammesso al finanziamento nazionale.

I partner del Comune per questo progetto sono lo IAL FVG e le associazioni locali Macross ed Examina. L'obiettivo del progetto è quello di favorire la formazione, la socialità ed il benessere dei giovani e per veicolare la loro creatività verso una nuova immagine di Gorizia come luogo di cultura transfrontaliero anche in relazione al miglioramento del contesto urbano in vista della Capitale Europea della Cultura 2025.

Il progetto, di un valore complessivo pari a 93.400 € vede un co-finanziamento pari a 40.900 €, un impiego di risorse comunali pari a 48.500 € ed un ulteriore co-finanziamento di IAL per altri 4.000 €.

Il bando "Inclusion Call", destinato prioritariamente ai giovani in fascia 16-25 anni, si divideva su tre aree di intervento: inclusione e partecipazione, formazione e cultura, spazi ambiente e territorio.

 

Parole chiave: Gorizia


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto