Biblioteche chiuse

Il Servizio Scuola, Educazione e Biblioteche del Comune di Trieste comunica che Biblioteca Quarantotti Gambini e Biblioteca Hortis sospenderanno ad agosto - due settimane ciascuna - i servizi al pubblico per consentire al personale di svolgere il consueto lavoro di revisione e riordino delle...
 |  Redazione de Il Meridiano  |  Attualità

Il Servizio Scuola, Educazione e Biblioteche del Comune di Trieste comunica che Biblioteca Quarantotti Gambini e Biblioteca Hortis sospenderanno ad agosto - due settimane ciascuna - i servizi al pubblico per consentire al personale di svolgere il consueto lavoro di revisione e riordino delle collezioni librarie.

Biblioteca Quarantotti Gambini sarà chiusa al pubblico da sabato 6 a sabato 20 agosto.Tutti i prestiti in scadenza nel periodo di chiusura verranno prorogati d’ufficio così i libri potranno comodamente essere restituiti alla riapertura della biblioteca, lunedì 22 agosto. Le prenotazioni dal portale www.biblioest.it saranno possibili fino a mercoledì 3 agosto – e venerdì 5 agosto sarà, perciò, l’ultimo giorno utile per passare a ritirare le letture da portare con sé in vacanza.

Biblioteca Hortis sospenderà i servizi da martedì 16 a sabato 27 agosto 2022. La revisione delle collezioni, propedeutica al prossimo trasferimento delle raccolte di Palazzo Biserini - che segnerà l’avvio dei lavori di restauro e recupero funzionale del palazzo - impegnerà infatti tutto il personale in servizio nella sede di via Madonna del Mare.

Ricordiamo a tutti i lettori che la biblioteca digitale però non chiude mai. Ebook e moltissimi quotidiani e riviste online sono sempre disponibili e a portata anche di smartphone tramite la piattaforma MLOL Media Library Online accessibile dalla pagina web https://bsts.medialibrary.it/home/index.aspx

Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto