Anche a Trieste Polizia e Carabinieri col taser

Da lunedì anche gli agenti della Questura di Trieste saranno dotati della pistola ad impulsi elettrici in aggiunta agli altri strumenti ed armi già in dotazione. Stesso discorso per i militari del nucleo Radiomobile dei Carabinieri. Il taser invece di una pallottola spara due elettrodi posizionati su piccoli dardi che posso...
 |  Francesco Tremul  |  Attualità

Da lunedì anche gli agenti della Questura di Trieste saranno dotati della pistola ad impulsi elettrici in aggiunta agli altri strumenti ed armi già in dotazione.

Stesso discorso per i militari del nucleo Radiomobile dei Carabinieri.

Il taser invece di una pallottola spara due elettrodi posizionati su piccoli dardi che possono arrivare a sette metri di distanza e rilasciano una scarica elettrica di intensità regolare per una durata di cinque secondi

L’impiego del dispositivo è finalizzato ad inabilitare temporaneamente le funzioni motorie di un soggetto pericoloso.

L'operazione non è esente da polemiche: già nel 2007 l’ONU giudicava il taser uno strumento di tortura, mentre in un’inchiesta del 2019 Reuters aveva scoperto che negli ultimi 16 anni almeno 1.081 persone erano morte negli Stati Uniti dopo essere state colpite da una pistola elettrica.

Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto