Prima visita a Trieste dell'Ambasciatore britannico

Il nuovo Ambasciatore britannico in Italia ed Ambasciatore non residente presso San Marino, Lord Edward Llewellyn, è stato ricevuto questa mattina nel salotto azzurro del Municipio, in occasione della sua prima visita ufficiale a Trieste. L’Ambasciatore Llewellyn succede a Jill Morris, prima donna Ambasciatore in Italia.   Numerosi gli i...
 |  Francesco Tremul  |  Attualità

Il nuovo Ambasciatore britannico in Italia ed Ambasciatore non residente presso San Marino, Lord Edward Llewellyn, è stato ricevuto questa mattina nel salotto azzurro del Municipio, in occasione della sua prima visita ufficiale a Trieste.

L’Ambasciatore Llewellyn succede a Jill Morris, prima donna Ambasciatore in Italia.
 
Numerosi gli incarichi ricoperti da Lord Edward Llewellyn: dal 2010 al 2016 è stato Capo di gabinetto del Primo ministro britannico; dal 2016 al 2021 è stato a Parigi come Ambasciatore britannico in Francia e non residente nel Principato di Monaco. In precedenza, dal 2002 al 2005, è stato Capo di gabinetto di Lord Ashdown, Alto Rappresentante britannico a Sarajevo; dal 1999 al 2002 è stato alla Commissione Europea a Bruxelles.
 
Nel corso del cordiale incontro sono state evidenziate le potenzialità e le prospettive di Trieste, con particolare attenzione al crescente sviluppo economico, culturale e turistico del territorio e all’importante avviata opera di riqualificazione e valorizzazione dell’area di Porto Vecchio.
 
Al termine dell’incontro l’Ambasciatore ha ricevuto in dono lo stemma ufficiale del Comune di Trieste ed ha firmato il libro d’oro degli ospiti illustri lasciando la seguente dedica: “è un grande onore per me visitare la bella città di Trieste per la prima volta e di rafforzare l’amicizia con il Regno Unito. Non vedo l’ora di ritornare”.
Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto