L'autore Marcello Leonardelli alla Biblioteca Comunale

Con un dialogo tra l’autore Marcello Leonardelli e Cinzia Benussi e letture ad alta voce a cura dei Lettori in Cantiere, sarà presentato il libro “Come la salsa rosa sulle gallette (di riso). Ovvero dodecalibro, cronache semiserie di un anno bisesto”, venerdì 10 dicembre, alle ore 18.00, nella Sala conferenze della Biblioteca Comunale di M...
 |  Francesco Tremul  |  Cultura

Con un dialogo tra l’autore Marcello Leonardelli e Cinzia Benussi e letture ad alta voce a cura dei Lettori in Cantiere, sarà presentato il libro “Come la salsa rosa sulle gallette (di riso).

Ovvero dodecalibro, cronache semiserie di un anno bisesto”, venerdì 10 dicembre, alle ore 18.00, nella Sala conferenze della Biblioteca Comunale di Monfalcone (per prenotarsi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / cell. 338.3772420 anche Whatsapp). In base alla normativa vigente, l’accesso sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di certificazione verde “Green Pass Rafforzato”.

Il libro affronta con serenità e ironia il tema della pandemia, durante il disastrato anno Covid 2020 a Trieste, attraverso la figura di Walt, novello Robinson Crusoe perso in un mondo bizzarro fatto di lockdown, donne fuori di testa, uomini ancora più matti, camionette della Protezione Civile e mascherine anticontagio.

Alcuni passaggi tratti dal libro:«Il megafono, la tua voce»! Camionette della Protezione Civile invitano a non uscire di casa! Era un clima surreale, da emergenza totale. Walt sembrava non rendersene conto. Non voleva cedere all’evidenza. Finora, nella sua esistenza, gli unici megafoni che aveva ascoltato gracchiavano: “Donne... è arrivato l’arrotino”! “Non aprite quella porta”! Poteva essere il nuovo remake horror!

Ecco un video estenuante sulla sicurezza e sui benefici dello stare a casa. Già dopo pochi giorni iniziavano i casi di depressione tra la popolazione, disabituata a situazioni limite di questo tipo. La gente cominciava a trascurarsi nella cura del corpo, dell’igiene e dell’alimentazione, persino nell’abbigliamento. Qualcuno aveva lanciato sul web l’hashtag: “#iononmilavo”. Dopo Maldini con il Milan, Totti con la Roma e Bergomi con l’Inter, altri avrebbero indossato la stessa maglia per tutta la carriera, intesa come periodo di quarantena.



©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto