• Home
  • Sport
  • Basket
  • In serie C Gold il Cus Trieste prova a rialzarsi, Zanini: "Contro il Montebelluna una dura lezione"

In serie C Gold il Cus Trieste prova a rialzarsi, Zanini: "Contro il Montebelluna una dura lezione"

Un’occasione per cercare di ripartire immediatamente, dopo la prima sconfitta: è questo l’orizzonte che si prospetta di fronte all’IS Copy Cus Trieste, che nello scorso weekend ha conosciuto il primo rovescio in questa C Gold 2021/2022. Dopo la sconfitta con Montebelluna, il prossimo impegno degl...
 |  Redazione sport  |  Basket
Matteo Zanini (foto Cus Trieste)

Un’occasione per cercare di ripartire immediatamente, dopo la prima sconfitta: è questo l’orizzonte che si prospetta di fronte all’IS Copy Cus Trieste, che nello scorso weekend ha conosciuto il primo rovescio in questa C Gold 2021/2022. Dopo la sconfitta con Montebelluna, il prossimo impegno degli universitari prevede il match casalingo (ore 20.30 di sabato 13 novembre - arbitri dell’incontro i signori Chiara Corrias e Nicolò Angeli, entrambi di Cordovado) contro la GSI Group San Donà di Piave, formazione che attualmente occupa l’undicesimo posto in classifica, frutto di una vittoria e cinque sconfitte. 

A parlare, questa volta, è il capitano dell’IS Copy Cus Trieste, Matteo Zanini: “Quella contro Montebelluna è stata certamente una bella lezione per noi - così il trentanovenne esterno triestino -; di sicuro in quanto ad atteggiamento e attitudine è stata una delle peggiori esibizioni di questi ultimi tre anni. La Montelvini è squadra quadrata, con un ottimo gruppo e molti giocatori capaci di leggere ottimamente il gioco: utilizzando termini cari al Cus, la definirei come un esame che ci ha visti “rimandati”, ma chiaramente è il primo di una lunga serie di impegni probanti”. 


Relativamente alla prossima gara, contro San Donà, ecco le impressioni di Zanini: “La GSI Group è una squadra che ha punti di riferimento importanti in Vanin e Tuis. Certamente non sarà una gara facile, ma questo campionato ci ha spesso dimostrato che non esistono partite semplici: quello che dovremo fare, a mio modo di vedere, è semplicemente metterci a disposizione l’uno dell’altro e ritrovare l’armonia di gioco che è venuta un pò a mancare nell’ultima partita, quando abbiamo ecceduto in qualche individualismo di troppo. Il gruppo, però, è solido e già da inizio settimana si è visto: daremo il massimo, come in ogni partita, per non deludere il pubblico che arriverà al PalaCus”.

Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto