Energia. Bernardis, goriziano si specializzi

"Accolgo con piena soddisfazione lavolontà della Regione di sostenere la prima Valle a idrogenotransfrontaliera d'Europa fra le due Gorizie".Lo afferma in una nota il consigliere regionale Diego Bernardis(Lega), aggiungendo che "Gorizia e Nova Gorica sono candidate adiventare un polo di attrazione per aziende ad altissimaspecializzazione"."La di...
 |  Redazione de il Meridiano  |  Politica

"Accolgo con piena soddisfazione la
volontà della Regione di sostenere la prima Valle a idrogeno
transfrontaliera d'Europa fra le due Gorizie".

Lo afferma in una nota il consigliere regionale Diego Bernardis
(Lega), aggiungendo che "Gorizia e Nova Gorica sono candidate a
diventare un polo di attrazione per aziende ad altissima
specializzazione".

"La dimensione transfrontaliera del territorio goriziano è un
valore aggiunto riconosciuto a livello internazionale. Con una
visione lungimirante - continua l'esponente del Carroccio -
potremo tramutare le tante difficoltà dovute al confine fra Stati
in splendide opportunità di sviluppo e rilancio economico".

"Più volte - rimarca Bernardis - nel corso della legislatura ho
sensibilizzato la Giunta regionale ad attivarsi, affinché il
territorio goriziano possa ospitare un distretto ove favorire
l'insediamento di aziende ad altissima specializzazione e, in tal
senso, la Valle a idrogeno sarebbe un importante passo in avanti".

"L'auspicio - conclude la nota - è che il Governo italiano,
insieme agli attori della Regione Fvg e ai ministeri competenti
di Slovenia e Croazia, sappiano precorrere i tempi come hanno
saputo fare i Comuni di Gorizia e Nova Gorica, vincendo il primo
titolo di Capitale europea della Cultura transfrontaliero della
storia".



©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto