I FFF ancora in piazza

Lo scorso venerdì, come ogni fine settimana da un mese a questa parte, i Fridays For Future sono scesi in piazza, questa volta con un'azione particolare. In particolare, a Gorizia i ragazzi si sono seduti per terra per due ore, in Corso Verdi, con dei cartelloni in cui esprimevano le loro paure circa le politica ambientali dei governi. Alle pers...
 |  Francesco Tremul  |  Cronaca

Lo scorso venerdì, come ogni fine settimana da un mese a questa parte, i Fridays For Future sono scesi in piazza, questa volta con un'azione particolare. In particolare, a Gorizia i ragazzi si sono seduti per terra per due ore, in Corso Verdi, con dei cartelloni in cui esprimevano le loro paure circa le politica ambientali dei governi. Alle persone che si avvicinavano distribuivano volantini in cui veniva spiegato il motivo della manifestazione.

"Dopo la conferenza dell'ONU 'Cop 26' vogliamo ribadire che i responsabili politici continuano a fallire nell’affrontare la crisi climatica globale" dice Michele, insegnante di 28 anni.

I ragazzi continueranno a scendere in piazza per chiedere che il Comune firmi la Dichiarazione di emergenza climatica e ambientale ed il Patto dei Sindaci per il clima. A tale proposito ogni lunedì il gruppo si incontrerà per un'assemblea alle ore 18:30 in via delle Monache 10/A, a Gorizia: tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

"Noi abbiamo paura e siamo costretti a scendere in piazza ogni venerdì per farci ascoltare. La speranza siamo noi, le persone, che continuano ad agire e lottare per un futuro sicuro, abbiamo bisogno di tutti" dice Andrea, studentessa di 16 anni.

Parole chiave: Gorizia


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto