Crisi Flex: manifestazione in piazza Unità

Circa 150 persone hanno manifestato oggi in piazza Unità d'Italia contro la prevista delocalizzazione dell'azienda in Romania. Alla manifestazione organizzata dalla USB e FIM CISL hanno partecipato tutte le sigle sindacali e numerosi esponenti della politica locale. Flextronics, che conta circa 200mila dipendenti nel mondo e un fatturato (nel 2...
 |  Francesco Tremul  |  Cronaca

Circa 150 persone hanno manifestato oggi in piazza Unità d'Italia contro la prevista delocalizzazione dell'azienda in Romania. Alla manifestazione organizzata dalla USB e FIM CISL hanno partecipato tutte le sigle sindacali e numerosi esponenti della politica locale.

Flextronics, che conta circa 200mila dipendenti nel mondo e un fatturato (nel 2020) di oltre 24 miliardi di dollari, dovrebbe investire sullo stabilimento di Timisoara a discapito di quello di Trieste dove dovrebbero perdere il posto di lavoro 280 lavoratori.

I sindacati hanno chiesto al Prefetto Annunziato Vardè l’immediata convocazione di un tavolo di confronto. Anche la Regione FVG, nel frattempo, si è attivata per trovare una soluzione.

Parole chiave: Trieste


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto