• Home
  • Sport
  • Calcio
  • Il Vesna ha di nuovo il suo campo, Parcely: "Stiamo pagando la lunga indisponibilità: preparazione sballata e infortuni"

Il Vesna ha di nuovo il suo campo, Parcely: "Stiamo pagando la lunga indisponibilità: preparazione sballata e infortuni"

Il sintetico del campo a undici del Vesna è stato ufficialmente battezzato in una cerimonia ad hoc e così la società carsolina, che il prossimo anno compirà 100 anni, ha di nuovo il suo impianto in attesa dei lavori agli spogliatoi. Il tecnico in seconda della Prima squadra nonché allenatore degl...
 |  Redazione sport  |  Calcio

Il sintetico del campo a undici del Vesna è stato ufficialmente battezzato in una cerimonia ad hoc e così la società carsolina, che il prossimo anno compirà 100 anni, ha di nuovo il suo impianto in attesa dei lavori agli spogliatoi. Il tecnico in seconda della Prima squadra nonché allenatore degli Allievi Mirko Parcely: “Stiamo pagando il non aver avuto il campo a undici e così abbiamo fatto la preparazione estiva su quello a sette. E ora questa cosa si sente! Avremo un turno di riposo in occasione dell’ultima giornata del girone di andata, prevista il 19 dicembre. Giocheremo l’ultima partita il 12 del prossimo mese perciò e quindi abbiamo già deciso, che dal 14 dicembre faremo un lavoro specifico per recuperare quanto non fatto in estate, quando avevamo mandato tra l’altro i ragazzi a correre in bosco ma in due si erano fatti male e allora avevamo preferito rinunciare nel continuare. Riprenderemo infatti a giocare il 9 gennaio, quando avremo la Coppa Regione contro il Deportivo Junior primo nel girone C di Seconda (e sarà una gara difficile) e poi il campionato riprenderà sette giorni dopo. Perciò avremo il tempo per allenarci come si deve. Per fortuna dallo scorso venerdì abbbiamo l’ omologazione per poter utilizzare il nuovo campo a undici. Manca ancora il bombolone per l’irrigazione estiva, ma c’è tempo per quello ed è bello riavere il proprio impianto. La mancata preparazione estiva ci è costata degli infortuni, poi ci si è messo anche il covid sul lavoro…Per fortuna abbiamo il bacino degli Juniores, che – pur avendo incontrato a loro volta delle difficoltà - ci stanno un grande aiuto mandandoci ogni domenica dei ragazzi e lo faranno pure la prossima domenica, quando affronteremo il Pieris. Per quanto riguarda invece i miei Allievi, l’obiettivo è qualificarsi alla fase regionale per poter disputare degli incontri con le migliori formazioni del Friuli Venezia Giulia. Speriamo proprio di farcela”.

Parole chiave: Trieste, Carso


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto