Nuova palestra in tenda a Ronchi

Nell'impossibilità di realizzare una nuova struttura in tempi brevi l'Amministrazione comunale di Ronchi dei Legionari ha deciso di realizzare una palestra prefabbricata nella zona degli impianti di base. Un modo concreto e rapido per venire incontro alle esigenze di un'utenza sempre più ampia. “Dobbiamo considerare - hanno spiegato il Sindaco ...
 |  Francesco Tremul  |  Attualità

Nell'impossibilità di realizzare una nuova struttura in tempi brevi l'Amministrazione comunale di Ronchi dei Legionari ha deciso di realizzare una palestra prefabbricata nella zona degli impianti di base. Un modo concreto e rapido per venire incontro alle esigenze di un'utenza sempre più ampia.

“Dobbiamo considerare - hanno spiegato il Sindaco Livio Vecchiet ed il responsabile del servizio tecnico Marco Portelli - che sono presenti sul territorio cittadino numerose associazioni sportive che utilizzano le palestre scolastiche in forma promiscua alle attività delle scuole. Siamo, oggi più che mai, tenuti a mettere in sicurezza sia le attività motorie dei nostri istituti scolastici, sia le attività svolte dalle associazioni e ciò, in particolare, rendendo fruibili ulteriori spazi per queste attività, in coerenza a quanto previsto dal protocollo sanitario e per meglio fronteggiare la situazione emergenziale epidemiologica in corso”.

Proprio per questo motivo si è deciso quindi di allestire una struttura da destinare a palestra da posizionare sopra il campo di basket all'aperto all'interno dell'area scolastica.

Con una spesa di 50mila €, quindi, si è provveduto al noleggio di una tensostruttura delle dimensioni di 20x32,5 metri con riscaldatori a gasolio.

Rimarrà in funzione fino al maggio prossimo. Oggi quindi Ronchi può contare su tre palestre di proprietà comunale.

Parole chiave: Isontino


©Il Meridiano di Trieste e Gorizia. Tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica online iscritta presso il Tribunale di Trieste – Numero registrazione 12/2021 del 3 settembre 2021 - 3100/21 V.G.

Direttore Flavio Ballabani. Realizzato da Mittelcom.

Torna in alto